2194433483_f3c3809f18

Anche il fisco Statunitense incentiva l’investimento immobiliare.

Nella scelta dell’investimento immobiliare nel mercato americano delle abitazioni, particolare interesse va rivolto a tutta quella serie di incentivi e sgravi fiscali che ultimamente il governo Usa ha messo in atto per agevolare l’apporto di capitali esteri in questo settore di attività.

Gli aspetti fiscali negli Usa per investitori esteri hanno un peso specifico notevole al momento della scelta se effettuare l’investimento immobiliare aldilà dell’opportunità offerta dai prezzi scontati di proprietà soggette a “foreclosure”.

Infatti il governo americano sta assecondando l’investimento immobiliare da parte di società e privati esteri tramite una tripartizioni di incentivi fiscali: a livello federale, a livello statale e a livello locale.

Il complesso di incentivi offerti a livello federale è quantitativamente ridotto rispetto a quanto offerto dai singoli stati. L’amministrazione federale affida allo “Small Business Administration”, ente specializzato nell’erogazione di prestiti, il compito di assistere le piccole e medie imprese, già costituite o di nuova costituzione, nell’ottenere finanziamenti a condizioni agevolate attraverso i normali canali di credito. Lo SBA può inoltre provvedere all’assistenza finanziaria delle imprese concedendo direttamente dei prestiti. Quindi agevolazioni importanti nel mercato del credito che la nostra società sta sfruttando a beneficio dei nostri clienti.

A livello statale il ventaglio di incentivi è più ampio che non a livello federale ed ha caratteristiche che variano a seconda della tipologia dell’investimento, della località alla quale l’investimento è destinata e delle misure di tutela sociale connesse all’investimento stesso. Nello specifico ogni Stato e soprattutto dove la nostra società ha puntato la propria attenzione per l’investimento immobiliare: lo stato di New York e la Florida, garantisce specifici sgravi fiscali (c.d. “tax credits”), vale a dire deduzioni fiscali connesse a determinate tipologie di investimenti tra cui quello immobiliare in primis. Sgravi fiscali sulle imposte immobiliari (c.d. “Real Property Tax Credit”) assicurano vantaggi al momento dell’acquisto e in quelli successivi della proprietà immobiliare così come se si volesse trasferire la propria attività d’impresa all’estero sono presenti sgravi fiscali sugli investimenti immobiliari (c.d. “Real Property Investment Tax Credit”), volti a consentire l’ottenimento di sgravi sui redditi d’impresa per i miglioramenti immobiliari fatti in determinate aree industriali tramite progetti di ristrutturazione di un certo rilievo e con un investimento minimo determinato di volta in volta dallo stato che concede lo sgravio. Tale sgravio viene solitamente fissato in un valore massimo cumulabile per un periodo di tempo predeterminato. Inoltre, cosa di non marginale importanza si offrono consistenti riduzioni sulle spese per energia elettrica e gas.

Ma non solo, sono presenti deduzioni fiscali importanti sul reddito che decurtano il reddito imponibile e la plusvalenza realizzata al momento della vendita ha una tassazione inferiore rispetto a qualsiasi altra plusvalenza derivante da investimenti di altra natura.

Enhanced by Zemanta